Verifica Disponibilità & Prenota
Booking Online
Migliore tariffa garantita
 
 

Ospiti Camera #2

Ospiti camera #3

Ospiti camera #4

Castello di Miramare

Al Castello di Miramare a Trieste, dove la grandezza della storia sposa la bellezza del paesaggio

Durante un viaggio alla scoperta delle bellezze di Trieste, di certo non può mancare la visita al Castello di Miramare, che si staglia in tutto il suo bianco splendore dal promontorio di Grignano, a picco sul mare.

Si tratta di un’antica residenza nobiliare, che ancora oggi conserva perfettamente gli arredi originali e vi aspetta aprendovi le porte di un grande e rigoglioso giardino esterno.

Notizie storiche del Castello di Miramare

Tra il 1856 e il 1860 l’Arciduca Massimiliano d’Asburgo fece edificare questo grande palazzo su un terreno destinato alla bonifica, e dunque perfetto per ospitare le future piante che avrebbe portato dai suoi numerosi viaggi oltreoceano.
Dopo la morte di Massimiliano nel 1867, il Castello di Miramare ospitò numerose volte la famiglia Asburgo ed in particolare anche la Principessa Sissi e l’Imperatore Francesco Giuseppe.
Dopo il primo conflitto mondiale, il Castello passa sotto l’amministrazione italiana, che lo adibisce a Museo.

Il parco

In quella che era dapprima una landa carsica quasi priva di vegetazione, Massimiliano d’Asburgo condusse ammirevole lavori di botanica, fino a creare uno splendido parco di 22 ettari a protezione e arricchimento del Castello di Miramare.
Il parco ospita pregevoli sculture e molte specie vegetali, alcune provenienti direttamente dai molteplici viaggi di Massimiliano.

Il Castelletto

All’interno del Parco, di fronte al suggestivo porticciolo di Grignano, si trova il Castelletto, che oggi è la sede della Direzione della Riserva Naturale Marina di Miramare, ma che ebbe particolare storia nell’Ottocento, quando per alcuni anni - dopo i segni dei suoi primi squilibri mentali - ospitò Carlotta, la moglie di Massimiliano d’Asburgo.

In vacanza
tra la storia e la cultura
del centro di Trieste